Chiesa Riformata – Calvinista Izvoru Crisului

La chiesa riformata-calvinista d’Izvorul Crișului, situata in un’area ricca di storia della contea di Cluj, è stata documentata nel XIV secolo. Fa parte del gruppo delle imponenti chiese di Paese Călata, una zona che rappresenta la culla di tradizioni popolari secolari.

La chiesa è costruita in pietra ed è cinta da un muro risalente al XIV secolo. Qui troviamo importanti elementi dell’architettura, che per la loro bellezza mantengono viva la storia di questi luoghi. Il campanile, il soffitto a cassettoni dipinti in policromia, l’organo, i tessuti con motivi particolari, illustrano le tradizioni e gli usi della comunità.

Nel patrimonio della chiesa è presente un tappeto turco di inestimabile valore, donato alla chiesa nel 1754 da un locale. Questo tappeto gli fu donato dal principe György Rakóczi II, in segno di gratitudine per il suo aiuto nel curare le ferite del principe, dopo una battaglia.

Museo della Casa della Nonna

La storia di questo museo inizia con la passione di uno studente di Cluj, che per amore delle tradizioni e dell’abbigliamento rumeno è riuscito a realizzare il suo sogno di mantenere viva la memoria dei suoi nonni, conservando gli antichi oggetti lasciati da loro.

Il museo “Casa della nonna” è stato inizialmente aperto nella casa della nonna dell’allievo, ma, trovandosi in una zona di difficile accesso per i visitatori e con il supporto delle autorità, gli oggetti sono stati spostati in uno spazio nel centro del villaggio di Răcătău, il comune di Măguri Răcătău. Chi arriva qui può ammirare oggetti autentici, raccolti con molta fatica e coinvolgimento: piatti, asciugamani, tovaglioli, costumi nazionali, borse, oggetti tradizionali usati per la tessitura, cuscini decorativi con motivi tradizionali e tanti altri oggetti che illustrano i tempi andati.

“Quando ho aperto il museo per la prima volta al grande pubblico, ho provato un senso di gioia e appagamento, sapendo che qualcosa di bello era uscito dalle mie mani, un piccolo museo che avrebbe deliziato e alleviato il desiderio d’infanzia di molti visitatori”. – Tudor Mihai

La visita al Museo è possibile nei fine settimana, come segue:

Sabato: dalle 10:00 alle 17:00

Domenica: dalle 13:00 alle 18:00

Monte Vlădeasa

  • Base di soccorso Vlădeasa – Stazione meteorologica – Cima Vlădeasa – Pietrele Albe – Collina Petrieni – Base di soccorso di Vlădeasa (marcatura punto rosso, durata 5 ore, lunghezza 13 km, grado di difficoltà media);

  • Base di soccorso Vlădeasa – Cresta Vlădeasa – Picco Plaiului – Picco Prislopu – Picco Poiana Mica – Valle Zarnii – Lago Floroiu (Drăgan) – Diga di Drăgan (marcatura triangolo blu, durata 5 ore, lunghezza 15 km, grado di difficoltà media);

  • Valle Drăgan – Tranişu – Collina Mincii – Piatra Bănişorului – Cima Teşiturilor – Dealul Stânişoara – Base di soccorso Vlădeasa (marcatura croce blu, durata 6 ore, lunghezza 12 km, grado di difficoltà media);

  • Valle Răchițele – Picco Cuciulat – Valle Firii – Doda Pilii – Base di Soccorso Doda Pilii (marcatura croce gialla, durata 3 ore, lunghezza 7 km, grado di difficoltà basso);

  • Punto di soccorso alpino Răchiţele – Valle Stanciu – Ponorul Valea Seacă – Cottage Vlădeasa – Chiesa Frăsineni – Valle Cetăţii – Cima Lespezi – Punto di soccorso alpino Răchiţele (marcatura punto blu, durata 12 ore, lunghezza 32 km, grado di difficoltà elevata),

  • Negreni – Cima Păltiniș – Bucea – Negreni (marcatura punto rosso, durata 6 ore, lunghezza 19 km, livello di difficoltà media);

  • Negreni – Picco Merișor – Picco Măgura Mare – Bucea – Negreni (marcatura punto blu, durata 12 ore, lunghezza 26 km, grado di difficoltà media);

  • Negreni – Cima Comului (marcatura triangolo giallo, durata 3-4 ore, lunghezza 6 km, grado di difficoltà basso);

  • Negreni – Cima Păltiniș (marcatura triangolo rosso, durata 3 ore, lunghezza 3 km, grado di difficoltà);

  • Base di Soccorso alpino Doda Pilii – Molhașuri – Valle Someșul Cald – Base di Soccorso alpino Doda Pilii (marcatura punto giallo, durata 1 ora, grado di difficoltà basso);

  • Grotta Alunul – Valle Alunul Mic – Poiana Onceasa (marcatura croce blu, durata 3 ore, grado di difficoltà basso);

  • Cascata Vălul Miresei – Grotta Șușman – Cascata Vălul Miresei (marcatura croce blu, durata 1-2 ore, livello di difficoltà media);

  • Radura Lespezi – Cima Lespezi – Grotta piccola Lespezi – Valle Stanciu (marcatura croce rossa, durata 1 – 2 ore, grado di difficoltà media);

  • Valle Seacă – Creasta Pietrele Albe – Radura Stânișoara – Valle Seacă (marcatura punto giallo, durata 2-3 ore, grado di difficoltà media);

  • Grotta d’acqua Valea Firii – Grotta Humpleu – Grotta Șura Mare – Radura Mărului – Radura Vârtop – Ghiacciaio Vârtop – Cotul Firii (marcatura triangolo giallo, durata 6 ore, grado di difficoltà difficile).

Monti Gilău

  • Versante sinistro di Tarnița (marcatura strisce blu, durata 5 – 7 ore, lunghezza 14 km, grado di difficoltà media);

  • Circuito Piatra Corbilor (marcatura punto giallo, durata 2-3 ore, lunghezza 4 km, grado di difficoltà basso);

  • Circuito Piatra lui Lucaci (marcatura punto rosso, durata 4-5 ore, lunghezza 10,5 km, grado di difficoltà media);

  • Mărișel (Rusești) – Gola Someșul Cald – Dâlboaca – Mărișel (Rusești) (marcatura doppio punto rosso, durata 2-3 ore, lunghezza 6 km, grado di difficoltà basso);

  • Circuito Mărișel (Chiesa) – Belvedere – Trei Pâraie – Mărișel (Chiesa) (marcatura punto giallo, durata ~ 2 ore, lunghezza 5 km, grado di difficoltà basso).

Făgetul Clujului – Feleac

  • Cima Peana – Casele Micești (marcatura striscia gialla, durata 30 minuti, lunghezza 2 km, grado di difficoltà basso);

  • Mănăștur – Râtul Popii – Râtul Penii – Cima Peana (marcatura croce blu, durata ~ 3 ore, lunghezza 8,5 km, grado di difficoltà basso);

  • Fonte Santo Ioan – Cima Peana (marcatura croce rossa, durata ~ 2 ore, lunghezza 5,3 km, grado di difficoltà basso);

  • Fonte Santo Ioan – Belvedere – Râtul Penii (marcatura triangolo rosso, durata ~ 2 ore, lunghezza 5,2 km, grado di difficoltà basso);

  • Campeggio Făget – Fontana Bilașcu – Cima Peana (marcatura striscia blu, durata ~ 2 ore, lunghezza 6,5 km, grado di difficoltà basso);

  • Mănăștur – Capul Dealului (marcatura stricia gialla, durata 30 minuti, lunghezza 2 km, grado di difficoltà basso).

Monti Trascău

  • Cluj – Napoca – Tureni (marcatura fascia rossa, durata 7 – 8 ore, lunghezza 23 km, grado di difficoltà alto);

  • Tureni – Gole di Turda – Moldovenești (marcatura fascia rossa, durata 8 – 9 ore, lunghezza 21 km, grado di difficoltà alto);

  • Moldovenești – Colții Trascăului (marcatura fascia rossa, durata 4 – 5 ore, lunghezza 10 km, grado di difficoltà basso);

  • Cottage Buru – Colții Corbului – Gura Jigăului (marcatura striscia blu, durata 1,30 – 2 ore, lunghezza 3 km, grado di difficoltà basso);

  • Gole di Turda – Torrente Arineilor – Cornești (marcatura striscia gialle, durata 3-4 ore, lunghezza 9 km, grado di difficoltà basso);

  • Turda – Drumul Domnilor – Gole di Turda – Petreștii de Jos (marcatura fascia gialla, durata 3:30 – 4:30 ore, lunghezza 11 km, grado di difficoltà basso);

  • Circuito delle Gole di Tureni (marcatura punto blu, durata 2-3 ore, lunghezza 5 km, grado di difficoltà basso);

  • Circuito delle Gole di Borzești (marcatura punto rosso, durata 1 – 1,30 ore, lunghezza 2 km, grado di difficoltà bassa);

  • Circuito delle Gole di Turda (marcatura punto rosso, durata 4 – 5 ore, lunghezza 8 km, grado di difficoltà media);

  • Tureni – Gole di Tureni – Izvorul Romanilor – Vapa – Gole di Turda (marcatura triangolo blu, durata 3-5 ore, lunghezza 9 km, grado di difficoltà medio/basso);

  • Gole di Turda – Ciuma Goală – Ciucaș – Cascata Cornești (marcatura triangolo giallo, durata 3-4 ore, lunghezza 8 km, grado di difficoltà basso);

  • Gole di Turda – Gura Jigăului – Gole di Borzești – Cottage Buru (marcatura triangolo rosso, durata 4 – 5 ore, lunghezza 10 km, grado di difficoltà basso).

Arkhai Sculpture Park

Arkhai Sculpture Park was built by sculptor Ernő Bartha, a nationally and internationally recognized artist. Its construction began in 2008 and has been in continuous development ever since. The park is unique due to the monumental size hay sculptures it hosts. The works and the remodeling of the land were made in 3 years, with stones brought from Leghia and Vişta and rocks from Valea Ierii.

The first construction was the stone fence which does not divide, but defines, showing that here begins another world, different from the life we live in.

The Bacchus Sanctuary (50 m²) is located on the right side of the park, on the facade is a sculpture, carved in 2012, after a relic of Bacchus from the Roman Age, found in Dobrogea. The central figure is Bacchus, then, in the upper right side is the Thracian Horseman, and in the lower part is the Fruit Pan. On the left are the nymphs, dancing. In front of the cellar is the summer pavilion (60 m²) and a traditional beehive oven.

Also, we can find a 100-year-old oak house, brought from Maramureș, which has a traditional beehive oven inside.

The park officially opened its doors in 2014, and has hosted ever since numerous events, such as: concerts, outdoor movie screenings, creative camps and workshops, programs for children and youth (horseback riding, textile workshops, ceramics, theater, etc.).

Visiting this open-air museum is possible only by making an appointment in advance.

 

Address: Main Street, no. 442, Vlaha

E-mail: [email protected], [email protected]

Phone: (004) 0751 – 016.692; (004) 0722 – 230.407

Web: www.arkhaisculpturepark.ro

Science Factory – Museum of Illusions, Turda

The Museum of Science and Optical Illusions is the latest project of the Pluto Astronomical Association, following the same educational line that can be found at the Mobile Planetarium or the Museum of Mobile Illusions.

Being a permanent location with a generous space of 700sqm, the volunteers of the Pluto Astronomical Association managed to build the only maze of mirrors in Transylvania, the longest Vortex tunnel, a huge Ames room, an UpSideDown room, teaching holograms, a virtual sand box and many other exhibits that combine science and optical illusions. The guides are supported by the well-known “astronomical storytellers” from the Mobile Planetarium, Dan Coltea and Adi Filpisan shows.

At the same time, there are live experiments that complete the school curriculum, being a real support for students, teachers and parents.

The location of the museum is an unconventional one, the former Turda Brewery, currently a historical monument. In the arrangement of the museum, an attempt was made to preserve and enhance the building, the resulting space being one in which the brick together with wood and metal helps build an authentic industrial atmosphere, but at the same time full of warmth and hospitality.

Address: Unirii Square, no. 17, Turda

Email: [email protected]

Phone: (004) 0740 – 365.699

Web:  Muzeul Iluziilor

Schedule: Saturday – Sunday: 10:00 – 20:00. Access is by appointment.

The Monumental Ensemble from Tăușeni

The idea of creating this concept started in 1994, with the launch of a project competition for Contemporary Art. The ensemble “Signs to the sky for rain and rainbow” in the actual form, was created over the years, starting from the arrangement of the space destined for the monumental complex, to the placement of the component “signs” in their final form.

Located on a hill in the native village of the author Alexandru Chira, the monumental ensemble originally entitled “Installation for remembrance, for suggesting rain and rainbow”, delights our eyes with 18 different pieces. To find out the meaning of each piece, to enter the author’s mind and understand the idea of creating each work, you can access the link www.alexandruchira.ro/ansamblul-monumental.

If we made you curious, do not hesitate to visit the open-air museum, where you can admire all the exhibits that are part of this project. It is located in the Tăușeni village, Bonțida commune, about 40 km from Cluj – Napoca. The entrance is free of charge, and when climbing, visitors will be greeted by a message from the author: “Remember, when climbing this hill bring with you a cup or a cup of spring water, empty it into the Mirror Fountain. The water of the spring will meet the water of heaven and together – the depths of the earth and the sky – will give birth to the ladder of the rainbow, of the last ascension ”….

Muzeon – Jewish History Museum, Cluj-Napoca

Muzeon is an innovative and interactive museum that tells the story of the Jewish community in Cluj, Romania. As you get there, you will realize that you are not stepping into a traditional museum, but into a space focused on the experience of personal, real, lived life stories, rather than on exhibits. During your visit to the museum, you will be able to listen to the personal story of a person who lived in the past century, as if he were there, next to you and who will accompany you throughout the experience.

The stories you will hear have been reconstructed on the basis of the archived materials and performed by professional actors. You can listen to the stories in three languages: Romanian, English or Hungarian. In addition to the audio guide, which animates the experience, the museum has numerous interactive exhibits and Virtual Reality glasses. You will learn a lot about Jewish customs and traditions, about the impact of the Jewish community on local culture and how important historical events (told in chronological order) were felt and experienced by the three guides.

Not recommended for people under 12 years old.

The audio tour lasts about 35 minutes.

 

Address: Virgil Fulicea Street, no. 3, Cluj – Napoca

E-mail: [email protected]

Phone: (004) 0364 – 100.472

Web: www.muzeon.ro

Schedule: Tuesday – Sunday: 10:00 – 18:00. (Last entrance 17:30)